• VENDERE CASA: CONSIGLI UTILI PER L’ESTATE

    Se si deve vendere casa in questo particolare momento del mercato immobiliare, si può andare incontro a qualche difficoltà oggettiva. I mutui per la casa vengono concessi col contagocce e questo rallenta le operazioni di vendita, creando sacche di ristagno nel settore. Come fare quindi se si desidera vendere la propria abitazione in tempi ragionevoli? Per prima cosa bisogna pensare a una vera e propria strategia di vendita da organizzare anche in base alla stagione in cui si pensa di agire. Se si vende adesso, cioè in estate, ci sono delle piccole astuzie da mettere in pratica per rendere più appetibile il nostro immobile.

     

    Creare un annuncio ad hoc è proprio quello che serve. Una bella descrizione della casa che faccia immedesimare l’acquirente nell’ambiente, facendoglielo percepire come unico e speciale, aiuta molto. Italiano impeccabile, conciso e mai ripetitivo, chi ha voglia al caldo di leggere annunci enciclopedici? Poche parole messe nel modo giusto ma, soprattutto, avendo ben chiaro chi possono essere i nostri potenziali acquirenti. Scattiamo una foto degli angoli più interessanti della nostra casa, interni ed esterni, niente Photoshop, solo una buona luce, una buona inquadratura e un po’ di creatività.

     

    Se abbiamo dei condizionatori, programmiamoli a una temperatura piacevole, una casa calda d’estate non è piacevole e.se abbiamo delle zanzariere, mettiamole bene in mostra, sono in molti a detestare le zanzare. Facciamo portare a passeggio Fido per il tempo della visita ed eliminiamo i cattivi odori. Deve esserci il massimo ordine, pochi oggetti ordinati e puliti, Una casa luminosa è più interessante, pareti e tappezzeria devono essere in ordine. Se la casa ha vista sul mare, mettiamo bene in mostra il panorama. Un giardino ben curato sortisce comunque un buon effetto.

     

    Chiudiamo con alcuni utili consigli per stabilire il prezzo di vendita della casa. Innanzitutto l’immobile dev’essere valutato nella maniera più oggettiva possibile: i sentimenti che ci legano a quella casa purtroppo hanno valore solo per noi, ma difficilmente troveremo un cliente disposto a pagare per essi! Non puntiamo mai al ribasso anche se abbiamo fretta di vendere. La cosa migliore è far valutare l’immobile da un professionista. Una buona valutazione può costare fino a 500 euro, ma ne vale la pena. Quando stabiliamo il prezzo, facciamolo in modo lungimirante, considerando le tendenze del mercato dei prossimi sei mesi. Prepariamo tutti i documenti dell’abitazione per dimostrare che su di essa non vi siano pendenze e prestiamo attenzione alle spese condominiali, se molto alte potrebbero essere un deterrente. Infine non mostriamoci né troppo ansiosi di firmare un contratto né troppo pretenziosi sul prezzo, una buona via di mezzo potrebbe risultare la carta vincente della vendita.