• Prestiti alle famiglie: crescita del 13,5% ad aprile 2016

    Durante il mese di aprile del corrente anno si è registrata una performance davvero ottima relativamente al numero di richieste di prestiti alle famiglie, infatti c’è stato un aumento del 13% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Si tratta del miglior dato registrato negli ultimi 5 anni, a conferma della ripresa nel lungo periodo, che si sta registrando in virtù della risalita sia della fiducia sia dei consumi.

    I dati fanno riferimento all’indagine condotta dal CRIF, dove spiccano i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, sia che si tratti di auto e moto che di prestiti richiesti per finanziare le proprie vacanze, che registrano un netto +18,4% in relazione allo stesso periodo del 2015. Anche i prestiti personali mostrano una crescita sostenuta, infatti il mese scorso hanno ottenuto il miglior risultato dell’ultimo quadriennio, con una crescita pari a 7,4%.

    La crescita è di assoluto livello anche per quanto riguarda le domande di prestito dei primi mesi del 2016, con l’importo medio che si attesta a 8.577 €, media che scaturisce dall’importo di 12.553 € relativo a quelli personali e dai 5.513 € di quelli finalizzati. Nel complesso la crescita della media dei prestiti domandati sale del 5,5% rispetto a dodici mesi fa, anche se si evidenzia ancora una notevole differenza rispetto ai livelli pre crisi, pari al 10,8%.

    A livello di durata, durante i primi 4 mesi dell’anno, i finanziamenti hanno avuto un rimborso spalmato su più di 3 anni, ciò al fine di ridurre quanto più possibile il peso della rata sul reddito disponibile. Infine, la distribuzione dei prestiti per fasce di età, mostra come quelle centrali, ossia quelle comprese fra i 35 e i 44 e quelle fra i 45 e i 54 anni, effettuano il maggior numero delle richieste (il 50% del totale).