• author
    • Lorenzo Zaia

    • giugno 22, 2016 in Denaro

    Cosa sono i prestiti per pensione d’invalidità civile

    prestiti-pensionati-invalidi

    Sono molti, in Italia, i cittadini che percepiscono una pensione d’invalidità civile. Si tratta di un supporto economico messo a disposizione dallo Stato per persone alle quali sia sopraggiunto un problema fisico tale da rendere indispensabile un ausilio finanziario per fronteggiare le spese conseguenti questo stato di salute.

    La somma in denaro percepita dall’invalido è variabile, a seconda della gravosità del problema fisico: si parla di alcune centinaia di euro oppure anche di qualche migliaio. La scadenza dell’aiuto economico, invece, può essere determinata se il problema sussiste per un periodo di tempo certo, oppure indeterminata se esso non ha una durata precisa, cioè presumendo che l’invalido non avrà mai miglioramenti.

    Nella maggior parte dei casi la pensione d’invalidità non è abbastanza per assicurarsi la copertura delle spese, quindi, verrebbe naturale chiedere un finanziamento; ma qui nasce un altro problema, ossia il fatto che le banche e gli istituti di credito ritengono le persone richiedenti il prestito non conformi ai criteri per poter conseguire un prestito.

    Quindi quale strada prendere a questo punto? La via della cessione del quinto (prestito rimborsabile con rate inferiori ad un quinto della pensione, al massimo per 10 anni) è bloccata, poiché sono escluse le pensioni di accompagnamento, sociali e, appunto, di invalidità. Resta solamente la possibilità di un prestito personale comune, con la fideiussione, oppure attraverso la fornitura di un immobile come garanzia.

    Al giorno d’oggi la legislazione in materia di prestiti per pensioni d’invalidità è carente e ambigua, costringendo molte persone e le relative famiglie a doversi arrangiare con mezzi propri; la speranza nel prossimo futuro è che la normativa possa permettere alle banche e agli istituti di credito di concedere quantomeno micro-prestiti per aiutare gli invalidi ad assicurarsi una convalescenza ed un’assistenza dignitose.