• Boom di richieste di prestiti a Milano

    Secondo i dati forniti dall’osservatorio del CRIF (Centrale rischi finanziari) il 2015 ha fatto registrare una netta crescita del numero delle richieste di prestiti al fine di acquistare beni e servizi, come ad esempio le automobili, gli elettrodomestici o gli arredi.

    Più nello specifico la crescita complessiva è in doppia cifra, con Milano che si rivela come una delle città con la richiesta più elevata, infatti ha fatto registrare un confortante +10% rispetto al 2014. Inoltre, altri dati mostrano che le domande effettuate dai milanesi costituiscono il 6,17% di quelle rilevate in tutta Italia e ben il 14,47% in relazione al totale proveniente dal nord Italia.

    Le altre indicazioni fornite dal CRIF evidenziano che l’importo medio dei finanziamenti richiesti nella provincia milanese è pari a 10.503 euro, mentre per ciò che riguarda le preferenze relative alle classi di importo, la maggiore è quella compresa fra i 5 e i 10 mila euro (il 28,4%). Seguono nell’ordine, quella fra 10 e 15 mila € con il 19,97% e quelle comprese fra i 15 e i 25 mila euro con il 18,12%, molto più basse, invece, le percentuali superiori ai 25.000 ed inferiori ai 5.000 €, in linea con quelle dell’intero paese.

    Per quanto concerne l’età di coloro che richiedono i finanziamenti, la media è di 40 anni, con la differenza di un anno rispetto a quella nazionale che è di 41, mentre il 77,48% dei richiedenti sono  lavoratori a tempo indeterminato, seguiti dai lavoratori autonomi con il 10,1% e da poco più del 3% dei liberi professionisti.

    Sempre nel 2015, le finalità di finanziamento che sono state preferite in questa città, riguardano la liquidità con il 21,38% e l’acquisto di un automobile usata per il 17,58%, mentre nell’intero paese sono state più gettonate le richieste di prestiti per ristrutturare casa (21,2%).