• author
    • Elisabetta Todaro

    • gennaio 15, 2017 in Denaro

    Bonus casa: le novità del 2017

    Il Governo ha messo a punto nuovi interventi volti a rilanciare la vendita di immobili e a favorire le ristrutturazioni edilizie, tutto questo all’interno della Legge di Stabilità, facciamo dunque il punto della situazione su questa materia.

    I bonus di questo tipo sono operativi da molti anni nel nostro paese e quello sulla ristrutturazione è risultato il più utilizzato, a tal riguardo le nuove leggi confermano le modalità previste negli ultimi 12 mesi, ossia il 50% a detrazione delle ritenute Irpef fino a 96.000 €, spalmati su 10 anni. Tale agevolazione si riferisce a persone fisiche e ad immobili con natura residenziale, mentre i lavori devono riguardare la manutenzione straordinaria o attenere alle parti comuni di un’abitazione.

    Anche il bonus arredi e grandi elettrodomestici è stato confermato del 50% su un massimo di 10.000 euro, ma esclusivamente nel caso in cui la spesa sia contestuale ad una ristrutturazione realizzata nel 2017. I mobili presi in considerazione per queste detrazioni sono: scrivanie, tavoli, sedie, comodini, librerie, divani, armadi, letti, materassi, credenze, cassettiere, poltrone e apparecchi di illuminazione.

    La più grande novità introdotta è rappresentata dal cosiddetto sisma bonus, con cui è stata stabilita una detrazione del 50% su un massimo di 10.000 € e l’estensione alle zone sismiche catalogate con il numero 3 (mentre nell’anno precedente riguardavano solo le numero 1 e 2). Inoltre la detrazione sale al 70% nei casi in cui le ristrutturazioni effettuate sull’immobile consentano la riduzione di una classe del livello sismico e all’80% se la riduzione ottenuta è di 2 classi.

    Infine, è ancora previsto l’ecobonus per lavori di efficienza energetica, con uno sconto Irpef del 65% fino al limite di 40.000 euro per unità immobiliare (spalmati su 10 anni) e sale al 70% se gli interventi riguardano un intero condominio e incidono sul 25% dell’involucro dell’edificio.